PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E PER L’ORIENTAMENTO (P.C.T.O.) – EX ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

E’ stata pubblicata la Legge del 03/07/2023 n. 85 di conversione, con modificazioni, del D.L. del 4 maggio 2023 n. 48 (c.d. “Decreto lavoro”), che introduce misure urgenti per l’inclusione sociale e l’accesso al mondo del lavoro, in vigore dal 05/05/2023.

Si evidenza che l’art.784-quater impone l’obbligo, alle imprese iscritte nel registro nazionale per l’alternanza, di integrare il proprio Documento di Valutazione dei Rischi con un’apposita sezione ove siano indicate le misure specifiche di prevenzione dei rischi e i DPI da adottare per gli studenti durante i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, nonché ogni altro segno distintivo utile a identificare gli studenti. L’integrazione al DVR deve essere fornita all’Istituzione Scolastica ed è allegata alla Convenzione.
Secondo l’art.2 co.1 lett. a) del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., è equiparato al “lavoratore” anche il soggetto beneficiario delle iniziative di tirocini formativi e di orientamento, promosse al fine di realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro o di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro.

Anche gli studenti, pertanto, sono sottoposti agli adempimenti previsti dal Testo Unico della Sicurezza, nonostante la specifica finalità didattica e formativa, e la limitata presenza ed esposizione ai rischi.
Pertanto, in tutti i casi di attivazione di una Convenzione per P.C.T.O., l’Azienda ospitante deve provvedere ad integrare il proprio DVR e a fornirlo all’Istituzione scolastica prima dell’avvio del tirocinio.

Condividi l'articolo:

Facebook
Twitter
LinkedIn